Tivoli

Città Patrimonio dell'Unesco

Sunday
Apr 30th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Errore
  • Unable to load Cache Storage: database
  • Unable to load Cache Storage: database
  • Unable to load Cache Storage: database
  • Unable to load Cache Storage: database
  • Unable to load Cache Storage: database
  • Unable to load Cache Storage: database
Home Storia Età Romana Periodo Romano

Periodo Romano

E-mail Stampa PDF

Nel periodo dei Re di Roma, Tibur entrò a far parte della Lega Latina. La Lega Latina era una alleanza di carattere politico-religioso che riuniva tra loro varie comunità latine presenti nel Lazio.

Verso la fine del VI secolo a.C., la Lega entrò in contrasto con i re Tarquini che governavano Roma e nel 506 a.C. si scontrò anche con i vicini Etruschi. Entrata in aspro conflitto contro Roma, la Lega fu sconfitta in un epico scontro presso il Lago Regillo nell'anno 497 o 496 a. C.. Roma non sottomise gli sconfitti Latini, ma, nel 493 a.C., firmò un trattato di pace che si chiamò Foedus Cassianum. Il trattato federativo, firmato anche da Tibur, sanciva una parità di diritti e di doveri fra Romani e Latini e l'obbligo del reciproco aiuto in caso di aggressioni dall'esterno.

Nel 361 a.C. i  Tiburtini  ruppero  la  pace con Roma alleandosi con i Galli, che erano scesi di nuovo in Italia per far guerra a Roma. I Romani inflissero varie sconfitte sia ai Galli che ai Tiburtini,  che nel  354  si  arresero.  Non contenti di essere sottoposti  ai Romani,  i  Tiburtini  si  unirono  di  nuovo  alle  altre  città  latine,  che cercavano di arginare l'egemonia romana. Nel 338 a.C. con la definitiva vittoria di Roma, la Lega Latina fu sciolta e le città che vi aderivano furono punite.  I  Tiburtini  ebbero  una  punizione  lieve  in  quanto  persero  solo  parte del territorio,  che diventò ager publicus romano. Da questo momento Tibur divenne città romana e la bellezza del suo territorio attirò, specie nell'età imperiale, personaggi ricchi e famosi che vi costruirono le loro ville. Ricordiamo la villa di Augusto, di Mecenate, di orazio,  di Quintilio Varo, di Catullo,  di Sallustio.  Il  culmine  di  tale periodo coincide con la costruzione di Villa Adriana,  da parte dell'imperatore Adriano (117-138); la più grande e suntuosa villa,  di  cui  rimangono ampie testimonianze. Nel 273 d.C.  Tivoli ospitò l'esilio di Zenobia,
regina del regno di Palmira, sconfitta e fatta prigioniera dall'imperatore Aureliano.

La città prosperò in età  imperiale e vi sorsero numerosi tempi tra cui ricordiamo  il  tempio  di  Ercole  Vincitore,  il  tempio  della  Tosse,  il tempio di Vesta, il Tempio alla dea Giunone  ed il tempio di Diana.  A Tivoli sorse perfino un anfiteatro,  detto  anfiteatro di  Bleso,  scoperto nel 1948.  L'anfiteatro  ospitava i giochi dei gladiatori e  le venationes, che erano combattimenti tra uomini e animali feroci.  Nel IV° sec. d.C. ebbe inizio il declino di Roma, e Tivoli seguì la stessa sorte. Oltre alle guerre,  le   pestilenze   peggiorarono   la   situazione   causando  una flessione demografica. Dopo la caduta dell'impero romano si verificò un  decadimento  urbanistico,  causato  anche  dall’abbandono  delle costruzioni.

Ultimo aggiornamento ( Domenica 22 Marzo 2009 19:16 )  

Immagine casuale

gl-8.jpg

Travel tips

What should go in your fridge?
Quis Aliquam eget urna lacus Nam et Nullam volutpat aliquam Vivamus. Nulla accumsan molestie non vestibulum magna mauris

Virtual Tour

Sample image

Guarda il Tour Virtuale con foto panoramiche a 360° dei luoghi più suggestivi di Tivoli. Avvia

In Evidenza

 

Villa d Este

Inserita nel 2001 tra i beni del Patrimonio Mondiale Dell' Umanità, è sicuramente il pi...

 

Villa Gregoriana

La Villa Gregoriana così come la troviamo oggi è un parco archeologico-naturale in cui s...

 

Villa Adriana

Eget hendrerit vel Integer dictum sapien Nunc congue tempor Sed lacinia. Ut pellentesque v...

Resources

Advertisement

Comune di Tivoli
Sito ufficiale del comune di Tivoli (RM).
Villaggio Cala Verde
Vacanze da Sceicchi e prezzi da Scozzesi. Villette immerse nel verde, vicine al mare, in Calabria mare Jonio.
Oasi del Governatore
è il luogo ideale per chi ama una vacanza confortevole, a contatto con la natura e lontano dal turismo di massa.

Who's Online

 34 visitatori online